Yaya

∞ Nome: Yaya, come mi chiamava mia sorella da piccola

∞ Età: 32

∞ Genere preferito: Rosa, erotico

∞ Citazione preferita: 
Sono i ricordi che portiamo con noi a parlare...quelli che durano una vita intera

S.Bambaren

∞ Ebook o cartaceo? entrambi

∞ Self o CE? Entrambi

∞ Autore Self preferito: ce ne sono davvero tantissimi comunque Sagara Lux Ava Lohan, Marilena Barbagallo, Teresa Greco, Marisandra Dp

∞ Libro Self preferito: Heaven and Hell quanto sei disposto a perdonare in nome dell’amore, Sotto Scacco Il gioco degli Opposti, Ad ogni mio passo.

∞ Autore CE preferito: Penelope Douglas, Anna Premoli, Khaled Hosseini

∞ Libro CE preferito: Il Cacciatore di Aquiloni, lo porto nel cuore.

∞ In quale momento preferisci leggere? Non ho un momento preferito, vado a sensazione, in base allo stato decido cosa leggere, ma può essere ovunque sul treno, in macchina, la mattina presto il pomeriggio la sera o la notte

∞ Qual è la parte più bella dell’essere una Disaster? Mi diverto a leggere, mi piace sognare con i protagonisti, vivere sulla pelle le loro sensazioni…

∞ Cosa apprezzi meno di questo hobby? Non c’è niente che non mi piace di questo hobby, perché oltre a leggere libri ho conosciuto persone fantastiche, che mi aiutano in questo periodo negativo

∞ Perché hai scelto questa foto? È difficile da spiegare il perché della foto, questo posto è casa mia, è una parte del mio cuore, qui sono cresciuta, ho vissuto cose belle e cose brutte, questa foto mi ricorda cosa sono, cosa ho avuto e cosa ho perso, il mare è per me fonte di emozione, di gioia, l’acqua è il mio elemento, quando sono vicino al mare sono me stessa mi viene in mente questa citazione di un libro appena finito di leggere, la riporto, perché credo che sia davvero bella…:
insomma….chi può mai dire perché finisce una storia? Perché ne comincia un’altra? Gli amori sono come le onde del mare, possono allontanarsi, ritornare e poi investirci all'improvviso
∞ Cosa vuoi dire ai lettori del blog? Non saprei cosa dire, sono una persona sensibile, un po' lunatica, ma sempre sincera, non riesco a fingere o a prendere in giro.