giovedì 24 maggio 2018

Al cinema con Marco: "Il signore degli anelli - La compagnia dell'anello"


Chiudiamo questa giornata faticosa e piena di belle recensioni, con il nostro Marco che, non essendo andato al cinema, tira fuori il jolly dalla manica... e che jolly! Una volta al mese, Marco e Ilenia si mettono comodi nel letto e si godono circa 12 ore di film... è una malattia? forse, ma ben venga... Mettetevi comodi e lasciate che Marco vi racconti il primo capitolo di una delle saghe fantasy più riuscite degli ultimi 20 anni!


Titolo Originale: Lord of the ring: The Fellowship of the ring

Regia di Peter Jackson.

Cast: Elijah Wood, Ian McKellen, Ian Holm, Christopher Lee, Liv Tyler, Sean Bean, Orlando Bloom

Uscita nelle sale cinematografiche: 2001

Genere: fantasy

Durata: 178 minuti


Molto tempo fa, nella Seconda Era della Terra di Mezzo, furono forgiati diciannove grandi anelli, ciascuno dei quali accordava lunga vita e poteri magici a chi lo portasse. Ma Sauron, l'Oscuro Signore di Mordor, forgiò un Anello Sovrano, amalgamando al suo oro fuso il proprio sangue e la linfa vitale. Con esso intendeva portare tutti gli altri anelli sotto il suo dominio. Lo forgiò nelle viscere del Monte Fato e su di esso pronunciò l'incantesimo dell'anello che gli avrebbe conferito il potere: "...un anello per domarli, un anello per trovarli, un anello per ghermirli e nel buio per incatenarli". Adesso, il futuro della civiltà dipende dal destino dell'Anello Assoluto, che il fato ha deposto nelle mani di un giovane hobbit di nome Frodo Baggins, che ereditato l'Anello, entra nella leggenda.


Nella lingua corrente si dice: un anello per domarli tutti, un anello per trovarli, un anello per ghermirli e nell'oscurità incatenarli.
Cari lettori, dopo aver dato la possibilità' a voi nello scorso appuntamento di scegliere il film da recensire, questa settimana anche per poterci conoscere meglio, vi parlerò' del mio film preferito, se non altro per quanto riguarda questo genere! Oggi parliamo dell'inizio del mito!

Per gli amanti del genere, e non solo, questo capolavoro non rappresenta solo un film ma un vero e proprio stile di vita! Il progetto nasce. come per tutti i più grandi capolavori, dal fallimento di un altro... Peter Jackson, il regista, dopo aver dovuto accantonare il progetto del remake di King Kong, si dedica anima e corpo alla realizzazione della stesura di quello che, fino ad ora, e' stato il suo capolavoro. Dopo 3 anni di stesura di copioni e 18 mesi di riprese, può finalmente realizzare quello che, fin da ragazzo, è stato il suo sogno lavorando ad uno dei suo libri preferiti: ha preso il successo di Tolkien e ha creato una magia.
Il successo e' immediato, i numeri sono mostruosi, cosi come i costi di realizzazione ma, naturalmente, anche gli incassi al botteghino! Nel 2002 vince 4 oscar e viene candidato a 9 nomination. Solo in Italia incassa oltre 21 milioni di euro ai botteghini... L'impatto e il coinvolgimento con il pubblico e' immediato! 

Non riesco in tutto il film a trovare un punto di forza né un punto debole, e' semplicemente un insieme di ingranaggi che girano tutti perfettamente, rendendo la visione meravigliosa! Un film che ci parla di avventure, di battaglie e magie, di buoni contro cattivi, ma dove amicizia, amore, lealtà e fedeltà sono sempre messe in primo piano... la cosa bella e' che non mancheranno nemmeno i momenti divertenti!!
Conosco la metà di voi solo a metà e nutro per meno della metà di voi metà dell'affetto che meritate. - Bilbo alla festa di compleanno
Lasciatevi raccontare questo magnifico viaggio, che vi porterà a scoprire luoghi tanto lontani, quanto fantastici: come non menzionare Hobbiville, meglio nota come la Contea, o Gran Burrone, dimora degli elfi, dove verrà indetto il Consiglio di Elrond per decidere delle sorti dell'anello.


Questo film vi saprà far immedesimare e apprezzare ogni suo personaggio! Diventerete coraggiosi come Frodo, leali come Sam... riderete grazie a Pipino e a Merry e ai guai che combinano, o per la rivalità tra l'elfo Legolas e il nano Gimli; amerete Gandalf, soprattutto i suoi insulti bonari nei confronti di Pipino!!! e Aragorn, l'ultimo dei raminghi del nord, un uomo di valoroso coraggio, innamorato di Arwen, la principessa di Gran Burrone. Insomma, ce n'è per tutti i gusti!!

Non esiste UN protagonista che spicca sugli altri: ogni personaggio e' cosi importante da lasciare il segno nella storia e nel cuore di chi guarda.... Nel primo dei tre capitoli della saga - LA COMPAGNIA DELL'ANELLO - inizia un viaggio magico, e inizia con paura, ansia, rivalità, ma anche con tanta speranza.

La stessa mia speranza di avervi incuriosito se non conoscete il film, o di farvi venire voglia di rivederlo, se siete amanti del genere!! Io e i nostri protagonisti vi diamo appuntamento a settimana prossima per il seguito della storia!