martedì 22 maggio 2018

Le recensioni di Maria Rosa: "Artemis - la prima città sulla luna" di Andy Weir


La prima recensione di giornata è a cura della nostra Maria Rosa che ci porta addirittura sulla luna! Ci parla, infatti, del libro di Andy Weir "Artemis - la prima città sulla luna", pubblicato grazie a Newton Compton Editori a novembre 2017... scopriamo cosa ne pensa!


Titolo: Artemis – la prima citta' sulla luna

Autore: Andy Weir

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Fantascienza 

Data di pubblicazione: 16 novembre 2017

Prezzo:  3,99 € ebook, Cartaceo 8,50 €


Sinossi

Jazz Bashara è una criminale. O qualcosa di molto simile. La vita su Artemis - la prima città costruita sulla Luna - può essere davvero difficile a meno di non essere molto ricchi. Ma Jazz non ha un sostanzioso conto in banca e si deve barcamenare tra piccole truffe e contrabbandi occasionali, visto che con il suo stipendio ufficiale riesce a malapena a pagare l'affitto e deve saldare i debiti accumulati. Così, quando le si presenta l'opportunità di mettere a segno un grosso colpo che le consentirebbe di sistemarsi una volta per tutte, Jazz, nonostante gli evidenti rischi, decide di non tirarsi indietro. La ricompensa è una cifra da capogiro, ma l'impresa si rivela più pericolosa del previsto. Jazz si ritrova invischiata in una spirale di intrighi e cospirazioni letali. E a quel punto la sua unica possibilità di salvezza sarà rischiare il tutto per tutto, anche sapendo che la posta in gioco è il destino stesso di Artemis... 




Recensione

Jazz, o Jasmine, non e' una persona comune e di seguire le regole non ne ha nessuna voglia: lei ha un suo codice e dei suoi valori, potrebbe essere un fisico,  un chimico o un ingegnere grazie alla sua mente brillante, ma di studiare non ne ha voglia. Vive coi suoi tempi e i suoi modi, e ha deciso di fare la contrabbandiera e quindi di far trasportare sulla luna alcune cose proibite e vivere di quel guadagno; ma quando l'uomo più ricco della luna le offre un milione di Slug (moneta di scambio lunare) per fare “un lavoretto”, lei non se lo fa ripetere due volte e accetta perché' le servono 416.922 Slug per saldare un debito....

Non tutto andrà come progettato, dopo il primo tentativo, non completamente riuscito le cose si complicheranno, un sicario cercherà' di ucciderla e l'unico modo per salvarsi sarà portare a termine la missione, mettendo a rischio la vita dei cittadini di Artemis e la propria vita.

Jazz è l' antieroina per eccellenza, un maschiaccio, intelligentissima, indipendente, diabolica nel creare i piani di sabotaggio, ma con un coraggio e un senso dell'onore fortissimo, non la solita bellissima e in attesa del principe azzurro, ma una che combatte, che ha fama di ottima saldatrice, che vive le sue storie d'amore liberamente e con degli amici particolari... insomma, come una qualsiasi di noi, soffre e gioisce e spera di trovare l'uomo giusto, anche se non lo ammetterebbe mai.

Il libro è scritto molto bene, scorrevole, scritto in prima persona, e l'autore (maschietto) parla come se fosse Jazz a narrare la storia, e Jazz è ironica, simpatica e femminile al punto giusto.
Tutti i personaggi sono ben descritti con le loro sfaccettature, simpatico il modo in cui l'autore inserisce nella storia le mail che introducono il migliore amico di Jazz, che sta sulla terra, di come la loro amicizia cresce e fa iniziare il loro contrabbando di oggetti proibiti...

Trovo una sola pecca nel libro, le accuratissime descrizioni scientifiche, che io da persona ignorante, ho trovato un po' rallentanti, ma è anche vero che è un libro di fantascienza e che se la scienza non fosse stata così accurata ci sarebbe stato chi si sarebbe lamentato della negligenza dell'autore.
Volete sapere se Jazz, riesce a salvare tutta la popolazione di Artemis senza perdere la vita?
Leggete questo bel libro, non ve ne pentirete!