giovedì 24 maggio 2018

Review party: "L'estate delle coincidenze" di Ali McNamara


Secondo Review party di giornata... tocca ad Amira che ci parlerà dell'ultimo libro di Ali McNamara, uscito da poche ore grazie a Newton Compton Editori.


Titolo: L’estate delle coincidenze

Autore: Ali McNamara

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Romance

Data di pubblicazione: 24 maggio 2018

Prezzo: eBook 4,99 €, Cartaceo 9,90 €


Sinossi

È una magnifica estate e Ren Parker è a caccia: il suo lavoro, infatti, è quello di scovare in giro per l’Irlanda la casa perfetta per un cliente molto esigente. La sua ricerca la porta fino alla costa occidentale dell’isola, nella piccola città di Ballykiltara. Qui sorge Welcome House, un piccolo gioiello. C’è solo un problema: nessuno ha idea di chi sia il proprietario. Quella casa è una sorta di leggenda per gli abitanti della cittadina. La sua porta è sempre aperta per chi ha bisogno di un tetto e non mancano mai scorte di cibo per i poveri o chiunque passi per una sosta. Mentre Ren indaga sulla proprietà, per capire come avviare una trattativa, comincia a immergersi nella storia e nei racconti che circondano la vecchia casa, aiutata da Finn, l’affascinante gestore dell’albergo in cui alloggia. Riuscirà a scoprire il segreto della misteriosa Welcome House?




Recensione

Leggere una storia di Ali McNamara è sempre un’esperienza piacevole, ogni libro è qualcosa di magico. La magia è anche qualcosa che ricorre in tutti i suoi libri: la magia dell’amore, la magia di un oggetto, la magia di un luogo… è come se la scrittrice volesse farci capire che la vita stessa è qualcosa di così unico e speciale da essere magico.

Questa è la storia di Serendipity Parker, detta Ren, che insieme alla sua socia in affari Kiki, si mette in viaggio alla ricerca della casa perfetta per il suo ultimo cliente. Le due ragazze infatti sono procacciatrici immobiliari, sempre pronte a rivoltare il mondo per la felicità dei loro clienti e sono le migliori nel loro settore, nessuno resta mai deluso: la nostra Ren ha, infatti, un dono nel trovare la casa perfetta per gli altri.

Questa volta sono dirette nella cittadina di Ballykiltara, in Irlanda, vicino all’isola di Tara, isola di cui si parla nel precedente libro di Ali, Colazione da Darcy (e se non lo avete letto è assolutamente a recuperare, non per niente è uno dei miei libri preferiti! <3).
Qui le due ragazze si imbatteranno in misteri da risolvere, nelle molte leggende irlandesi, ma anche in una strana sensazione che quest’isola emana… che cosa sarà? E che misteri nasconde la famosa Welcome House, una casa senza apparente proprietario?

Adoro lo stile di questa scrittrice, semplice, diretto, coinvolge completamente il lettore, lo rende partecipe. Ogni volta che leggo un suo libro resto affascinata da tutto: il suo modo di descrivere i luoghi, i personaggi che sembrano quasi uscire dalle pagine talmente sono veri, la passione per la vita che ne esce fuori, la comicità di alcune scene, che non guasta mai e il suo modo di far emergere i sentimenti, belli e brutti.
C’è una dolcezza e bellezza nei suoi libri, come se tutto possa essere meraviglia e stupore e questo libro non è da meno. In alcuni tratti mi ha quasi ricordato i fantasy: nonostante non si perda mai il contatto con la realtà, mi è tornato spesso in mente ciò che ho provato nel guardare un film come “Magiche Leggende”, "Harry Potter" o la serie “The Vampire Diaries”.

I personaggi sono molti e sono tutti ben caratterizzati e unici. Abbiamo due protagonisti, Ren e Finn, che nascondono un passato triste che li ha sconvolti e che non li lascia vivere bene il presente. Entrambi hanno costruito un muro che nessuno può scalfire, hanno un’immensa paura, ma dal momento che si incontrano non si può non desiderare che i due si lascino andare e cedano all’amore. Sono fatti l’uno per l’altra.

Tra gli aiutanti abbiamo l’esuberante e super sincera Kiki, senza peli sulla lingua, dice e fa tutto quello che le viene, al contrario della protagonista lei segue sempre il cuore.
Tra il personale dell’albergo spiccano Donal e Eddie, per dolcezza e disponibilità, diventeranno cari amici anche del lettore.
Ma non dimentichiamoci di padre Duffy, un amabile e adorabile uomo di chiesa, prezioso aiutante e non solo per svelare i misteri.
Nel ricercare la casa perfetta e poi ritrovarsi a svelare i misteri di questa “casa di tutti”, alla fine la cara Ren troverà qualcosa di molto più speciale…

Come succede in tutti romanzi di questa scrittrice, questa è anche una storia di crescita, di riscoperta, d’amore, d’amicizia e delle cose davvero importanti della vita, che a volte sono davanti a noi, ma dobbiamo solo dar loro un’occasione.
Se poi al tutto ci mettiamo un po’ di Irlanda, la ricetta non può che essere perfetta!
Ali McNamara è sempre una garanzia, la consiglio a chiunque abbia bisogno di un po’ di magia.