martedì 5 giugno 2018

Speaking with... SUSAN ELIZABETH PHILLIPS


Il momento è arrivato. La prima ospite della nostra rubrica internazionale per il 2018 è proprio lei, la regina indiscussa del romance, la donna capace di creare uomini imperfettamente perfetti e storie indimenticabili: SUSAN ELIZABETH PHILLIPS. Ecco a voi l'intervista curata da Jessica e... un super giveaway.

Ciao Susan,
Benvenuta su “Libri e altri disastri”, siamo felici di averti (virtualmente) qui.
“Perché la vita è troppo breve per leggere libri deprimenti” iniziamo da questo. I tuoi libri sono sempre originali e toccanti. Ona cosa che apprezzo molto dei tuoi personaggi è il mondo in cui crescono durante la storia. Come funziona questo processo? Hai un’immagine completa nella tua mente o sono solo abbozzati all’inizio?
Ciao! Di solito ho solo poche idee di chi sia un nuovo personaggio. Mi servono circa nove mesi di scrittura prima che capisca chi è quella persona. 9 mesi! Non è simbolico?!

Quale parte e quale libro è stato il più difficile da scrivere? Perché?
Le parti centrali sono di solito le più difficili. Poiché non delineo in anticipo, quando arrivo alla parte centrale, tutti gli errori che ho commesso devono essere risolti e devo decidere dove sta andando la trama con precisione. È il momento delle decisioni, che può essere difficile.

“Famiglia: non puoi vivere con loro, non puoi vivere senza di loro”: questo è specialmente vero quando si tratta dei tuoi libri. I genitori possono essere davvero difficili, Daisy (Volare fino alle stelle) e Sugar Beth (Odio quindi amo) sanno cosa intendo. Perché queste relazioni sono così centrali nei tuoi romanzi? In che modo questi rapporti influenzano la capacità dei tuoi personaggi di formare una famiglia propria?
Tendo a scrivere di eroine che hanno perso la loro struttura di supporto. Questo spesso significa che i loro genitori sono assenti/morti, o genitori che non sono stati di supporto. Tutti i miei personaggi intraprendono un viaggio per diventare la miglior versione possibile di loro stessi. Non è questo ciò che vogliamo dalle nostre vite?

Parliamo dei temi delle tue storie: dai sempre messaggi positivi ai lettori. Qual è il più importante di tutti? Cosa dovrebbe sempre tenere a mente ognuno di noi?
Scrivo di valori antiquati, specialmente la gentilezza e la decenza – il fare la cosa giusta. Amo scrivere sull’importanza della comunità – sia nelle nostre amicizie, sia nella costruzione di nuove famiglie.

Puoi darci qualche notizia sulla traduzione dei tuoi libri? Arriverà qualcosa a breve per noi?
Non lo so! Fanucci ha fatto un lavoro magnifico con i miei libri, ma non sono sicura dell’ordine in cui li pubblicheranno.

So che sei molto impegnata, perciò mi fermo qui. Grazie mille per il tuo tempo e la tua gentilezza. Non vediamo l’ora di incontrarti a Roma (al Rare) o Milano, Padova, Bologna e Firenze a giugno.
Ho sognato di poter incontrare i miei lettori italiani di persona per molto tempo. Non so dirti quanto attenda ardentemente questa visita!



Ecco le date del tour italiano di Susan Elizabeth Phillips!!


Ma veniamo alla sorpresa per voi! Un Giveaway dedicato alla nostra autrice intervistata; in palio un suo libro a sorpresa! Partecipare è semplicissimo, ci sono veramente poche regole:

- mettere il "Mi piace" alla nostra Pagina Facebook www.facebook.com/libriealtridisastri

- diventare Lettori Fissi del nostro blog: trovate il box nella colonna di sinistra, se accedete da pc; qualora accediate da cellulare, scorrete fino in fondo e fate click su "Visualizza versione web" ed ecco che comparirà sulla sinistra!

- condividere questo articolo, taggando almeno 3 amici

- commentare questo post dicendoci quale libro vorreste vincere, lasciando una vostra mail per venire contattati qualora foste il vincitore!

l'estrazione verrà fatta Giovedì 7 giugno, nel nostro gruppo Facebook.. vi aspettiamo!